TEMA

Signori e signore la Fiaccola Olimpica è partita! In questo momento è in viaggio e tra qualche tempo giungerà qui a Rezzato. Ad attenderla ci sono centinaia di bambini e ragazzi.
Quest’estate, per ben quattro settimane, Rezzato ospiterà le Olimpiadi.
Di qui passeranno atleti famosi e con talenti unici. Verranno da ogni Paese del mondo, rappresenteranno la loro nazionalità mettendo in mostra le loro particolari doti forgiate dagli usi e costumi che li hanno accompagnati fin dalla nascita.
Avremo così modo di conoscere culture diverse dalla nostra e in particolare quali sono le qualità che le caratterizzano.
Ci sarà da divertirsi facendo sport, si imparerà a fare gioco di squadra e si potranno scoprire le attitudini individuali. Chissà magari qualcuno si appassionerà a qualcosa di nuovo!!!

BOSS E ANIMATORI

  • BOSS: In ogni grest sarà presente un “Boss” , un educatore che si occuperà del coordinamento generale del Grest, delle sue attività, dei bambini, dei ragazzi e degli animatori. Figure qualificate e sempre presenti durante le giornate.
  • ANIMATORI: Sono ragazzi dalla 2^ alla 4^/5^ superiore che scelgono di vivere un’esperienza di servizio, dedicando le loro giornate ai bambini e ai ragazzi del grest. Ci mettono tutto: le loro energie, il loro entusiasmo e i loro carismi, c’è quello divertente, quello dolce, quello atletico, quello con la voce alta, quello che gioca meglio di tutti, quello che sa recitare, quello che sa ascoltare, quello che senza di lui il grest non è lo stesso… ce n’è di tutti i tipi e per tutti i gusti! Ma oltre ad avere tante belle caratteristiche, cosa fanno per essere buoni animatori??? Oltre alle settimane di grest vero e proprio, i nostri animatori impegnano parecchio del loro tempo per la formazione. Si tratta di alcuni incontri durante i quali i ragazzi si preparano ad essere animatori, a dare un’anima alle giornate del grest. Quest’anno, oltre agli incontri di formazione canonici, sono previsti un corso di primo soccorso, per sapere cosa fare e cosa non fare in alcune situazioni (non saranno autorizzati ad agire in casi gravi, per quelli sono formati e autorizzati solo i responsabili) e un incontro di formazione sulla legalità tenuto dai vigili e da un avvocato, perché siano consapevoli che ogni azione, da chiunque sia compiuta, anche un minorenne, anche in buona fede, ha delle conseguenze.

MISSIONE DELLA GIORNATA

  • IL CANTO E IL BALLO: La giornata di Grest inizia e finisce così! L’inno, i bans, le canzoni svegliano gli assonnati e creano il clima giusto.
  • LA STORIA: Fa da filo conduttore ai giochi ed alle attività. Verrà raccontata la mattina in Oratorio e sarà stimolo per nuove avventure e conoscenze sorprendenti.
  • GIOCO ORGANIZZATO E GIOCO LIBERO: La divisione in squadre per fasce d’età ci permette di organizzare giochi in cui tutti riescono a divertirsi e ad essere protagonisti. Un po’ di tempo viene lasciato anche al gioco libero perchè i bambini possano da soli organizzarsi e dare sfogo a tutta la loro voglia di divertimento e amicizia, rispettando come sempre i protocolli previsti.
  • CLASSIFICA e PUNTEGGI: Al Grest, per scelta, non ci sono punti e non ci sono classifiche di merito per vittoria di giochi e attività. Ci sono “punti” dati alle squadre relativi al loro comportamento e alla capacità di stare con gli altri in modo corretto e rispettoso. L’importante è aver giocato ed essersi diverititi.
  • LABORATORI: Momenti realizzati per dar sfogo alla propria creatività attraverso varie forme espressive.
  • LA SPIRITUALITÀ: Ogni giorno i ragazzi vivranno un semplice momento di preghiera: anche se siamo in estate le cose importanti non vanno in vacanza!
  • LA MENSA: E’ una possibilità data a tutti coloro che ne hanno bisogno o che lo desiderano; è bello poter condividere insieme agli amici o agli animatori anche il tempo del pranzo.
  • LA MERENDA: Per ogni giorno passato in Oratorio una deliziosa merendina ricaricherà le forze per le attività successive.
  • ORATORIO E BAR: Durante tutto il tempo del Grest gli Oratori e i Bar rimarranno chiusi agli esterni negli orari delle attività. Un modo per tutelare al massimo i ragazzi iscritti.

TUTTO SECONDO LE NORME

Anche quest’anno si prospetta un’estate molto simile a quella che abbiamo già vissuto l’anno scorso e noi, anche quest’anno, siamo pronti per affrontarla.
Ma come sarà il Grest di quest’anno?! Abbiamo riflettuto molto in merito e come “equipe educativa” abbiamo deciso che la programmazione del Grest di quest’anno sarà un po’ diversa da quella dell’anno scorso. Il programma prevede uscite, gite e attività che riporteranno la nostra mente ai “classici” Grest, anche se purtroppo non sarà del tutto così. Non sarà facile: siamo consapevoli delle grandi responsabilità che questo comporta, ma sappiamo anche quanto i nostri bambini e i nostri ragazzi aspettino con trepidazione l’arrivo dell’etate proprio perché potranno andare al grest: per loro, e anche per noi, estate è sinonimo di grest, di gioia, di relazioni belle e vere costruite, talvolta anche con fatica, nella quotidianità vivace dell’estate in oratorio. Per noi è un momento importante di incontro, è il tempo prezioso dell’educare alla vita, alla gioia, alla relazione. E quest’anno più che mai i nostri bambini e ragazzi hanno bisogno di questo: hanno perso mesi di socialità, sia con i coetanei che con gli adulti, hanno bisogno di relazioni vere, non virtuali, con gli amici, hanno bisogno di avventure e sogni ad occhi aperti. Non possiamo rinunciare a tutto questo, vogliamo provare a fargli vivere quell’estate tanto attesa, anche se sarà diversa. Vogliamo metterci al servizio dei nostri bambini e delle loro famiglie e desideriamo farlo al meglio possibile: per questo in questi mesi non ci siamo fermati, abbiamo continuato la formazione degli animatori e la preparazione di un grest rispettoso di quello che detteranno le disposizioni del Ministero. Rispettare le norme è l’unico modo per poter fare bene e fare il bene dei nostri bambini e ragazzi e delle loro famiglie. Ovviamente tutte le nostre scelte potranno subire modifiche e saremo i primi a valutare ogni giorno la fattibilità di ogni attività o gita prevista. La possibilità di accogliere un numero di bambini ridotto rimane, anche se abbiamo lavorato per aggiungere alcuni posti in più per ogni Grest. 

Come lo scorso anno, la situazione comporta l’osservanza di protocolli e linee guida che i nostri oratori, con grande fatica e impegno, hanno esaminato e riportato nella nostra realtà.
Di seguito alcune di queste norme più significative:

  • PICCOLI GRUPPI E SPAZI PERSONALIZZATI: Tutti i bambini saranno suddivisi in piccoli gruppi (10/12 bambini e 2/4 operatori) e avranno a disposizione uno spazio all’aperto, uno al chiuso e servizi igienici esclusivi per il gruppo. In alcuni momenti della giornata sono previsti spazi comuni in ambienti molto ampi garantendo il rispetto dei protocolli vigenti.
  • TRIAGE D’ACCOGLIENZA: L’arrivo dei bambini verrà contingentato e l’ingresso avverrà uno alla volta. Ogni mattina sarà effettuato un triage, ovvero verrà provata la temperatura corporea e avverrà la sanificazione delle mani di bambini e ragazzi.
  • FORMAZIONE ANIMATORI E OPERATORI: Tutti i ragazzi che seguiranno i vostri figli saranno formati e preparati per l’occasione. Gli oratori si sono forniti di formatori qualificati per far sì che tutti i nostri ragazzi siano in grado e pronti a gestire questa situazione particolare.
  • DISPOSITIVI: Tutti gli operatori avranno sempre in dotazione i dispositivi previsti dai protocolli ministeriali in vigore in quel preciso momento (mascherine, ecc…). Anche i bambini molto probabilmente dovranno indossare la mascherina. Sarà cura dell’animatore controllare che tutti i dispositivi siano utilizzati in modo corretto.
  • MODIFICA DEI PROGRAMMI: Tutte le attività, le uscite e le gite potrebbero subire variazioni in corso d’opera in base all’evolversi della situazione.

CI HANNO AIUTATO: